venerdì 10 febbraio 2017

#11 Condividiamo un trip?

Buongiorno stoners!

Come al solito faccio dei luuunghi periodi di assenza sul blog, ma poi ritorno più carica di prima (e sì... scompaio nuovamente, ma sorvoliamo). 
Mi siete mancati moltissimo! Come sempre lo studio ed altri impegni hanno rubato gran parte del mio tempo libero e quindi non sono potuta essere presente, ma questa volta cercherò di non sfuggire più! 


Mi son resa conto, rileggendo la scorsa segnalazione di non aver menzionato un libro. Di conseguenza, ho pensato di presentarvelo oggi.
L'ho acquistato durante le vacanze natalizie. Nella mia città, come ogni anno, è stato allestito un piccolo mercatino natalizio e per la mia gioia vi era anche una bancarella che vendeva libri a prezzi super stracciati! Quindi, con tanta felicità, mi son portata a casa a soli tre euro Mathilda




Autore: Victor Lodato
Titolo: Mathilda
Editore: Bompiani
Costo: 17.50 euro 
Pagine: 288
Sinossi: Mathilda ha tredici anni, squadra il mondo come un raffinato geometra, lo cataloga con la precisione di un matematico, non ha ancora avuto esperienze sessuali e ha una sola amica, più bella di lei. Ma, soprattutto, non distoglie lo sguardo da quelle situazioni che tutti sembrano voler ignorare: come ad esempio il fatto che la sua amata sorella maggiore, Helene, sia morta, spinta sotto un treno da uno sconosciuto, ancora a piede libero. O almeno così si dice. I genitori si aggirano per casa, e nella vita della figlia, come sonnambuli e Mathilda decide che la sua missione sarà riportarli in vita e sentire di nuovo il loro calore. La sua strategia? Essere cattiva, trovare l'assassino di sua sorella e, nel frattempo, imparare ad amare un ragazzo dai capelli viola che le piace parecchio, anche se non sa se confessarlo neppure a se stessa. Il primo passo è giocare scherzi perfidi ai genitori e tenerli desti a far sì che abbiamo una minima percezione della sua esistenza; e poi frugare, come un'innamorata, tra i segreti di sua sorella e scoprire delle tracce: i suoi vestiti, i diari e, soprattutto, la sua posta elettronica, se solo riuscisse a scoprire quella maledetta password. In un viaggio che è, insieme passaggio all'età adulta, scoperta del mondo, indagine poliziesca Mathilda dovrà rischiare molto, dovrà mollare gli ormeggi dell'infanzia, avventurarsi in mare aperto e scoprire il mondo a se stessa.


Ormai i mercatini sono diventati la mia vita, non c'è molto da aggiungere!
La curiosa copertina di questo libro già rispecchia il suo contenuto: una ragazza che sta per diventare donna incorniciata da piccoli disegni floreali. Come se la protagonista fosse, esattamente, un fiore che sta per sbocciare! 

Sinceramente, io non vedo l'ora di poterlo leggere. Ormai sono giunta alla conclusione di dover leggere più libri contemporaneamente, altrimenti non ce la farò mai! 
Vi auguro un super splendido week-end! 

Cosa ne pensate di questa segnalazione?
Avete letto o acquistato Mathilda? 
Fatemi sapere tra i commenti! 

Al prossimo trip!  

una drogata di libri,
prossima all'overdose. 

6 commenti:

  1. Non è importante il tempo che si sta via ma quello in cui si è presente.

    RispondiElimina
  2. Ciao Mjchela!
    I mercatini dei libri usati nascondono sempre dei tesori!!
    Sai che mi ispira molto questo libro? eppure mi restano dei dubbi.
    Posso usarti come cavia e aspettare la tua recensione??! :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jasmine! Forse farò super ritardo, ma sì.. puoi usarmi come cavia! ahah c:

      Elimina
  3. Bentornata Mjchela
    Non parlarmi di mercatini, riesco a spendere più in quei "luoghi di perdizione" che quando vado a fare shopping XD

    RispondiElimina

E tu? Che ne pensi?