mercoledì 30 novembre 2016

#1 AUTORI EMERGENTI Quel desiderio che sa di cielo, Alessandra Loreti - Quanto sballa?



QUEL DESIDERIO CHE SA DI CIELO
____________________________________________________________________________________




Autore:
 Alessandra Loreti - Illustrazioni di Chiara Topo
Editore: Self publishing, Lulu
Pagine: 104
Costo ebook: 4,00 euro - acquistalo
Sinossi: La vita caotica di una giovane (e piuttosto ansiosa) illustratrice di moda prende forma tra le pagine di un diario. Un percorso alla riscoperta di sé raccontato attraverso parole e disegni.






___________________________________________________________________________________


Quel desiderio che sa di cielo è un meraviglioso libro. 
Sono stata veramente lieta di aver ricevuto una mail da parte della scrittrice e di aver avuto l'opportunità di leggerlo. 

È uno dei pochi libri che ha fatto uscire tutto il mio lato da fangirl e leggerlo mi ha non solo divertita moltissimo, ma mi ha reso la lettura super piacevole e scorrevole! 
Di fatti, l'ho letto in una sola mattinata di una domenica uggiosa. 



Alessandra Loreti è una grafica, illustratrice, aspirante scrittrice appassionata di life coaching e formazione, ama tutto ciò che sia attinente al mondo dell'arte e della comunicazione. Si è qualificata come operatrice grafica pubblicitaria al liceo ed ha continuato il percorso specializzandosi come graphic designer presso l'Accademia di Arti e Nuove Tecnologie. Successivamente si è formata come illustratrice presso la Scuola Internazionale di Comics. Collaborando come grafica presso il Centro Ricerche sulla Visione ha realizzato nuovi progetti grafici ed ha conosciuto il mondo della scuola e della didattica riscoprendo una grandissima passione. È proprio questa passione che l'ha portata, recentemente, ad intraprendere un nuovo percorso di formazione nell'ambito dell'intelligenza emotiva tutt'ora in corso. 




Quali emozioni mi ha suscitato? 

Nelle prime pagine del libro ho potuto aver la conferma del fatto che all'interno vi sarebbero comparse anche delle illustrazioni. Ero super convinta di poter incontrare qualche pagina molto elaborata, invece mi sono ritrovata catapultata in un meraviglioso mix di immagini e squarci di vita della protagonista che, attraverso questo racconto, si spoglia dinnanzi a noi lettori rendendoci partecipi della sua vita. 

Quel desiderio che sa di cielo inizia in un modo semplice, diretto. Semplicemente, si mostra fin da subito come un libro schietto, come quel che è: un diario.
Inizia presentandoci l'autrice stessa che si introduce al diario e, nel tempo stesso, a noi lettori. Spiega con parole semplici ciò che l'ha portata a dover iniziare a scrivere un diario: la fine della sua relazione con Andrea dopo sette anni ha scosso emotivamente Cassandra che, seguendo un consiglio della sua amica Federica intraprende un percorso di life coaching. 

Il diario si rivela piuttosto scorrevole e tra le parole completa le giornate raccontate con l'utilizzo di immagini a dir poco incantevoli.
Cassandra ci catapulta nel suo mondo senza tralasciare neanche un piccolo dubbio, neanche una piccola informazione: ci parla delle sue attività, del suo lavoro, dell'amore, delle speranze, ma soprattutto del desiderio che da molto tempo porta con sé. Un desiderio che, grazie al suo percorso anche nell'ambito del life coaching che aiuterà Cassandra ad affrontare al meglio la vita e le sue sfide, diverrà sempre più tangibile. 


Andando avanti con la lettura ci si imbatte in un incontro che poi si proietterà anche nelle altre pagine. Il biscotto della fortuna che simboleggia il primo incontro tra la protagonista ed il ragazzo misterioso sussurra a Cassandra che nulla accade per caso
Non dimenticate questa importante frase poiché, con lo scorrere delle pagine, vi sarà molto utile. Il ragazzo misterioso diventerà una figura presente nella sua vita che l'accompagnerà per gran parte del diario: è tutto in mano al caso, o al fato? 

Adesso, non vorrei spoilerare, ma devo rendervi partecipe del punto in cui il mio lato da fangirl accanita è uscito fuori. È stata un'uscita di scena importante, ma soprattutto, particolarmente sentita dai miei genitori poiché ho reagito urlando come una pazza. 
Vi ricordate di Andrea, no? L'ex di Cassandra.. insomma, sì, quell'Andrea che, lo so, anche voi odierete quanto me! Sapete cosa fa? Fa quello che fanno tutte le persone che ci hanno fatto stare male nel momento in cui noi riusciamo ad andare avanti e a ricostruirci una vita: torna. 
La mia reazione è stata decisamente... 




...questa. Ma fortunatamente Cassandra non mi ha deluso ed ha semplicemente risposto come ognuno di noi dovrebbe fare quando una persona che ci ha fatto soffrire pensa di poter ritornare nella nostra vita come se non fosse successo niente:




In poche parole, mi sono tremendamente innamorata di questo racconto!
Un diario che in nove mesi ci mostra una crescita personale della protagonista che non solo raggiunge i suoi obiettivi, ma che impara a credere più in se stessa e nelle proprie capacità. 
Non potevo non amarlo! In particolare, ne sono sicura, le pagine che raccontano del viaggio a Valencia vi lasceranno privi di parole (non sono tanto cattiva, vi lascio una piccola anteprima)



__________________________________________________________



                                  Rating:

E voi? Cosa ne pensate?
Lasciatemi nei commenti le vostre impressioni.


una drogata di libri,
prossima all'overdose.





Nessun commento:

Posta un commento

E tu? Che ne pensi?